Tensione e risoluzione


Indice lezioni di pianoforte


Tensione - Risoluzione

Se ascoltiamo un brano musicale con attenzione, ci accorgiamo che gli accordi si alternano producendo delle sensazioni di tensione e di risoluzione.

Le sensazioni di risoluzione le percepiamo in quei momenti dove l'accordo si dice che va a "risolvere" (ed in genere ciò avviene quando concludiamo un giro di accordi per finire sull'accordo di tonica).

La sensazione all'orecchio è quella di pace, di stasi, di un qualcosa che, a partire da una situazione di tensione si va a placare.

Le tensioni sono l'esatto opposto di quella che chiamiamo risoluzione le quali creano all'ascoltatore una sensazione di movimento, di un qualcosa di irrisolto, di instabile.

I gruppi tonali

Se andiamo ad armonizzare una scala maggiore per triadi (come nell'illustrazione seguente):

Tensione e risoluzione

 

otteniamo 7 accordi, ovvero 3 gruppi di accordi:

  • Gruppo di Tonica: Do, Mim, Lam
  • Gruppo di Sottodominante: Fa, Rem
  • Gruppo di Dominante: Sol, Sidim

Possiamo notare che la maggior parte dei brani musicali vanno ad alternare gli accordi di tutti e tre i gruppi come, ad esempio, nel famoso "giro di Do" (Do, Lam, Rem, Sol7). 

Difficilmente troveremo una canzone la cui armonia si articola, interamente e su tutto il brano, utilizzando i soli accordi di un gruppo tonale (salvo quando l'autore desidera ottenere un senso di incertezza armonica che non porta mai ad una risoluzione).

Similmente, sarà difficile -se non impossibile- trovare un brano che termina con un accordo di dominante.  

Nel pianoforte jazz/moderno, ulteriori stati di tensione si ottengono con le quadriadi, ovvero aggiungendo una nota alle triadi come ad esempio le seguenti quadriadi:

  • Lam7
  • Sol 11
  • Sol 6/7
  • Rem7
  • Dom7
  • Do 13
  • Do 5+

e via dicendo.

Va inoltre detto che le tensioni degli accordi possono essere:

diatoniche,  quando fanno parte della scala costruita sull’accordo;

non diatoniche, quando non fanno parte della tonalità.

Le tensioni non diatoniche, siccome non fanno parte della tonalità, forniscono all’accordo una maggiore instabilità.

Nelle colonne sonore di molti film horror i compositori giocano volutamente su tensioni estreme per provocare nello spettatore sensazioni angosciose al contrario nei film romantici o in scene rilassate, le armonie tendono ad essere morbide e a risolvere, provocando sensazioni di pace e serenità.


Argomento trattato: Tensione - Risoluzione

Indice lezioni di pianoforte











Cerca
Ads
Sondaggio
Stiamo realizzando tante lezioni di pianoforte, di base, intermedie e avanzate.

Hai voglia di partecipare al sondaggio e darci la tua opinione?
Ci vuole solo 1 minuto! Grazie!

Ads
Aforisma
Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro.

Tu sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi suonare. Loro sono 88, tu sei infinito.

(Alessandro Baricco - Novecento)
Registrati alla "Pianoletter"
Ads
Ads
Segnalato da...
Diventa Sponsor!

Diventa sponsor di questo sito!

Clicca qui e scopri come

Ads