Denominazione dei gradi della scala musicale


Indice lezioni di pianoforte


I nomi dei gradi di una scala maggiore

I suoni della scala si chiamano anche Gradi e sono: Gradi congiunti, quando si succedono l’un l’altro, Gradi disgiunti, quando si succedono in linea saltuaria. La distanza tra qualunque di questi gradi della scala si chiama intervallo.

Ciascun grado della scala riceve una denominazione speciale, che qualifica l’importanza che ha relativamente alla scala stessa. La nota primordiale (1° grado) è la più importante per la relazione e la maggior attrazione che esercita sugli altri gradi. Si chiama tonica perché è la nota fondamentale del tono.

Il quinto grado, per il suo frequente impiego nelle melodie e per la sua posizione centrale, dalla quale può dominare gli altri gradi, viene chiamato dominante.

Mediante è il terzo grado che sta in mezzo fra tonica e dominante. Si denomina anche caratteristica o modale, perchè determina il carattere della scala; Sensibile è il nome che vien dato al settimo grado per la sua spiccata sensibilità a risolvere sulla tonica, che lo attrae.

Gli altri gradi subiscono la determinazione del loro vicino più importante con l’aggiunta della particella sopra o sotto, a seconda se si trovano sopra o sotto ad essa.

1.° grado – Tonica
2.° grado – Sopratonica
3.° grado – Mediante, Modale o Caratteristica
4.° grado – Sottodominante
5.° grado – Dominante
6.° grado – Sopradominante
7.° grado – Sensibile

In una scala diatonica maggiore di Do, il primo grado sarà il Do, il secondo grado il Re, il terzo Mi, il quarto grado il Fa etc. con la stessa successione (di note) che troviamo in ogni scala maggiore.


Argomento trattato: I nomi dei gradi di una scala maggiore

Indice lezioni di pianoforte











Cerca
Ads
Sondaggio
Stiamo realizzando tante lezioni di pianoforte, di base, intermedie e avanzate.

Hai voglia di partecipare al sondaggio e darci la tua opinione?
Ci vuole solo 1 minuto! Grazie!

Ads
Aforisma
Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro.

Tu sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi suonare. Loro sono 88, tu sei infinito.

(Alessandro Baricco - Novecento)
Registrati alla "Pianoletter"
Ads
Ads
Segnalato da...
Diventa Sponsor!

Diventa sponsor di questo sito!

Clicca qui e scopri come

Ads